25 Giugno 2022 - Ore 21:15

mancano
Giorni
Ore
Minuti
Secondi
Ingresso Libero

Serata dei Borghi romantici

I solisti dell’orchestra
“Boccherini” di Lucca

Pianoforte

Matteo Fallni

Chitarra

Luca Lucini

Violini

Luca Celoni
Enrico Bernini

Violoncello

Paolo Ognissanti

Viola

Angela Landi

W.A. Mozart

Klavierquartett in sol minore K 478 per pianoforte e archi
Allegro – Andante-Rondo

M. Falloni

Habanero e Danzon per chitarra e pianoforte

W.A. Mozart

Quartetto d’archi in re minore K 421
Allegro – Andante – Minuetto – Allegro ma non troppo

L. Boccherini

Quintetto “Fandango” G448 per chitarra e archi
Pastorale – Allegro maestoso – Grave assai – Fandango

Biografie

I solisti dell’orchestra “Boccherini”
I solisti dell'Orchestra "Boccherini" di Lucca

I “Solisti dell’Orchestra da Camera Luigi Boccherini” sono una formazione flessibile di musicisti nata in seno all’omonima Orchestra con l’intento di fare musica in vari ensemble, mirando ad un affiatamento e ad una sinergia musicale e strumentale sempre maggiore.
Partecipando all’attività dell’orchestra, nata nel 1995 dalla volontà di un gruppo di musicisti diplomati presso l’omonimo Istituto Musicale di Lucca, “I Solisti” hanno collaborato con ottimi strumentisti e direttori di fama internazionale come Rocco Filippini, Massimo Quarta, Pietro Rigacci, Cristiano Rossi, Felice Cusano, Mario Ancillotti, Claudio Brizzi, Leonardo Bartelloni, Oscar Creus Otrola, Jerzy Salwarowsky, Andrea Nannoni ricevendo ottimi consensi di pubblico e di critica.
Sotto la guida del M° H. Handt, ha inciso il "Messia" di Haendel per la casa discografica PUNCTUS e La Confederazione dei Sabini con Roma e il "Gioas" di Luigi Boccherini per la casa discografica BONGIOVANNI.
In collaborazione con il pianista Simone Soldati nel 2001 l’Orchestra ha registrato un CD con i concerti per pianoforte in sib. magg. Di D.V.M. Puccini, in fa magg. N° 11 K. 413 di W.A. Mozart e la Sinfonia concertante in do magg. Per 2 violini e violoncello n° 2 G. 491 op. 7 di L. Boccherini per la casa discografica PHOENIX AUDIOSYSTEM e nel 2003 un nuovo CD con il concerto per pianoforte e orchestra K. 137 di W.A. Mozart e la Sinfonia in do min. n° 26 G. 519 op. 41 di L. Boccherini per l’etichetta MULTIPROMO.

I solisti dell’orchestra “Boccherini”
Duo Falloni - Lucini

Matteo Falloni

Pianista e compositore compie gli studi musicali al Conservatorio "L. Marenzio” di Brescia diplomandosi in Pianoforte con Giacomo Puritani e in Composizione con
Giancarlo Facchinetti, perfezionandosi nel repertorio cameristico alla Scuola Internazionale di Musica da Camera del trio di Trieste sotto la guida di Dario De Rosa, Maureen Jones e Renato Zanettovich e in direzione d'orchestra con Massimo De Bernart, Julius Kalmar ed Emilio Pomarico. Premiato in numerosi concorsi di Musica da Camera: I° Premio ass. Concorso “Città di Manerbio” Ottobre 1996 – I° Premio ass. “A. Veloce D’Ettore” – Ravenna, Marzo 1997 – I° Premio “Città di Villar Perosa”, Aprile 1997 – III° premio “Trofeo Internazionale Kawai”, Tortona, Maggio 1997 – II° Premio “Perugia Classico”, Settembre 1997 – I° premio ass. Concorso “Franz Schubert” Ovada, Ottobre 1997 – I° premio ex-aequo Concorso di musica da camera “Musica in Brianza” Renate, Dicembre 1997 – II° premio-ex-aequo (I non ass.) Concorso "Sandro Fuga” – Torino, Ottobre 1998 – I° premio Concorso Internazionale di Musica da Camera di Acqui Terme, 1998 – etc.) e di Composizione (Concorso internazionale di Composizione "F. Mensi" Breno, 1998 - "Franco Margola", ed. 1997 e 1998 – "E. Cedolin", Pordenone, 1999 – Concorso di elaborazione corale dell’Istituto Musicale della Valle d’ Aosta, 2000 – Concorso di elaborazione corale di Lugano, 2000 – etc.) svolge attività cameristica collaborando stabilmente con musicisti di chiara fama, quali Marco Zoni (I flauto solista del Teatro alla Scala di Milano), Enrico Maria Baroni (I clarinetto solista dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI), Nicolas Baldeyrou, Fabio Di Casola, Nicola Miorada, Mate Bekavac, Francesco Ugolini, Novalis-Spohr Ensemble, Sara Mingardo, Volker Vogel.
Sue opere sono state eseguite in Italia, Francia, Polonia, Svizzera, Islanda, Lettonia, Russia, Bosnia, Macedonia, Malta, Canada, Corea del Sud, Slovenia, Australia, Taiwan da artisti di chiara fama quali Danilo Rossi, Massimiliano Motterle, Kristjà n Jò hannsson, Quintetto Bibiena, Coe nobium Vocale, Marco Fornaciari, Mario Stefano Pietrodarchi, Luca Lucini, Ensemble Orchestral “Stringendo” di Parigi, Ensemble “Voce di donne” di Parigi, etc. e radiotrasmesse da RAI-Radio3, Radio Svizzera Italiana, Radio nazionale di Croazia, Radio Vaticana. Pubblica per Eufonia e Kelidon. È docente di pianoforte presso l'Accademia “S. Carlo di Salò ” e, dal 2004, è responsabile organizzativo dell'associazione MuSa – Musica Salò . Già docente di teoria ritmica e percezione musicale presso il Conservatorio Statale di Musica di Adria, insegna attualmente presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto – (Treviso).

Luca Lucini

Salodiano, nasce nel 1971 ed inizia studiare chitarra classica all’età di otto anni con Massimo Ferrari. Si diploma brillantemente presso il Conservatorio “Pollini” di Padova sotto la guida del M° Sergio Bertasio. Vincitore di vari concorsi, è impegnato in una sia come solista che in formazioni cameristiche collaborando con musicisti quali: il violinista Marco Fornaciari, il Direttore José Luis Basso, il violinista Nobuhiko Asaeda. Si perfeziona con i maestri Giampaolo Bandini e Giovanni Puddu, successivamente segue varie master class con musicisti quali: Paolo Pegoraro , Aniello Desiderio, Alvaro Pierri, Tilmann Hoppstock, Oscar Ghiglia e il Trio di Parma. Si è esibito sia in Europa che in Asia suonando in prestigiose Rassegne concertistiche quali: LXVII stagione del Maggio Musicale Fiorentino, stagione cameristica 2005–2006 della Tokyo City Philarmonica Orchestra, “Weekend Mozartiani” di Ravello, Festival de Radio France et Montpellier, Festival di Torrechiara, Festival Internazionale della chitarra “Nicolò Paganini” di Parma, Festival chitarristico Internazionale del Friuli Venezia Giulia. Insieme al bandoneonista Mario Stefano Pietrodarchi, forma il duo “è l tan(g)o” esibendosi in prestigiose rassegne concertistiche e spettacoli musico-teatrali collaborando con artisti quali Tonino Guerra, Ivano Marescotti e Luca Pagliari. Numerosi sono i compositori che gli dedicano delle composizioni, tra questi il pescarese Andrea Scarpone con un concerto per chitarra e string orchestra e il calabrese Fabio Conocchiella concerto per chitarra e strings. Nel gennaio del 2010 esce il cd intitolato “el tan(g)o” con musiche di Piazzolla, Ramirez, Scarpino-Caldarella, Schiffrin, Bacalov e il bresciano Falloni. Direttore artistico della rassegna “Pomeriggi musicali di Salò ” e dei Corsi di alto perfezionamento di Tignale, insegna presso la scuola civica “Il Chiese” di Storo e l'Accademia di Musica “San Carlo” di Salò. Suona una chitarra del liutaio portoghese Fernando Lima.