1 Agosto 2022 - Ore 21:15

mancano
Giorni
Ore
Minuti
Secondi
Ingresso Libero

Concerto per Violino e Pianoforte

Concerto finale della Master Class di Violino

Docente

Daniele Pascoletti

Accompagnatrice al pianoforte

Clarissa Carafa

Programma da definire

Biografie

Concerto finale Master Class
Clarissa Carafa, Daniele Pascoletti

Clarissa Carafa

Giovane pianista che possiede già una ricca esperienza in ambito concertistico, nata nel 1995, ha studiato con Gianluigi Bruera e Marco Vincenzi, diplomandosi a diciannove anni presso il Conservatorio N. Paganini di Genova con il massimo dei voti e la lode e ottenendo successivamente presso lo stesso istituto, sempre sotto la guida di
Vincenzi, il Diploma Accademico di secondo livello con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore. Nello stesso periodo ha frequentato e concluso brillantemente i Corsi di Perfezionamento biennali con Andrea Lucchesini presso la Scuola di Musica di Fiesole, e due anni dopo ha ottenuto il Master of Arts Performance presso la
Hochschule für Musik di Basilea, in Svizzera, sotto la guida di Filippo Gamba. Ha conseguito il diploma della Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo, e ha seguito numerose altre masterclass, fra cui quelle di Alexander Romanovsky, Benedetto Lupo, Philip Martin, Klaus Kaufmann, Piernarciso Masi e Roland Pröll. Ha inoltre collaborato come pianista accompagnatrice con il prestigioso concorso violinistico "Premio Paganini" di Genova presso il Teatro Carlo Felice e con la violinista di fama internazionale Francesca Dego per la sua masterclass per l'Associazione Amici di Paganini nel 2021.
Ha vinto vari premi in concorsi internazionali, quali il Concorso Internazionale "Città di Moncalieri", il Concorso Internazionale "Valsesia Musica" , il Concorso "Città di Asti", il Concorso "Mario Fiorentini" di La Spezia e il Concorso Internazionale "Marcello Pontillo" di Firenze. Ha partecipato inoltre al talent "Amadeus Factory", vincendo la possibilità di essere una dei cinque pianisti ammessi al workshop con la pianista Beatrice Rana. Si è esibita in Italia, Svizzera e Austria in numerosi recital solistici e concerti di musica da camera in contesti prestigiosi, tra i quali si citano il Festival dei Due Mondi di Spoleto, il Festival Sesto Rocchi di San Polo D'Enza, la Stagione GOG di Genova, la Società del Quartetto di Bergamo, la Palazzina Liberty di Milano, il Museo Teatrale alla Scala di Milano, la Sala Bianca di Palazzo Pitti a Firenze, a Palazzo Tursi e al Palazzo Ducale di Genova e in qualità di solista con l'orchestra presso il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro Cantero di Chiavari, il Teatro Sociale di Camogli, la Chiesa Parrocchiale di Sori, la Collegiata di Sant'Andrea di Empoli, il Teatro Alfieri di Asti e il Teatro del Casinò di Sanremo, collaborando con orchestre come quella del Conservatorio Paganini, l'Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, l'Orchestra Sinfonica di Sanremo e l'Orchestra Sinfonica di Asti sotto la direzione di Antonio Tappero Merlo, Giorgio Bruzzone, Claude Villaret e Silvano Pasini. A seguito dei suoi successi artistici è stata chiamata a fare parte, in qualità di giovane talento italiano, dei musicisti patrocinati dalla prestigiosa Associazione "Musica con le Ali", grazie alla quale ha avuto recentemente occasione di esibirsi presso il Ridotto dei palchi "Arturo Toscanini" del Teatro Alla Scala di Milano e presso le Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia insieme alla violoncellista di fama internazionale Caterina Isaia.
Forma un duo pianistico stabile con il pianista Michele Carraro, con il quale prosegue attualmente gli studi sotto la guida di Bruno Canino presso la Scuola di Musica di Fiesole e coltiva collaborazioni importanti con musicisti quali la clarinettista Gaia Gaibazzi e il violinista Indro Borreani. Parallelamente all'attività artistica, coltiva concretamente la passione per l'insegnamento, annoverando quasi trenta allievi di pianoforte sul territorio ligure e collaborando con associazioni quali l'Associazione "Valentina Abrami" con sede a Pieve Ligure e l'Associazione “Amici di Paganini" di Genova.

Daniele Pascoletti

Diplomatosi sotto la guida del M.° Enzo Porta presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma, partecipa a numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero, tra i quali la “Aspen Music School” e il “Tanglewood Music Center”, frequentando le masterclass dei Maestri Honeck, Magad, Blacher, Vernikov, DeLay e concludendo i suoi studi con il M°. Lukas Hagen a Salisburgo, esibendosi come miglior violinista dell’Accademia in veste di solista alla Grosser Saal del Mozarteum. Premiato al concorso “S. Omizzolo” di Padova. del 1998, nel 1999 entra a far parte della ”G. Mahler Jugend Orchester” collaborando con direttori quali Abbado, Ozawa, Boulez. Partecipa come violino di spalla all’Accademia GMJO di Bolzano. In seguito vince il primo premio al concorso “D. Caravita” di Fusignano e il concorso per seconda spalla dell’Orchestra Sinfonica “Haydn” di Trento e Bolzano, partecipando al corso di perfezionamento dell’Accademia Musicale Chigiana tenuto dal Maestro Uto Ughi. Nel 2001 vince il concorso di concertino dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e l’audizione per spalla all’Orchestra Sinfonica Siciliana. e viene premiato al concorso internazionale “R. Lipizer”. Nel 2003 ottiene il secondo premio al concorso nazionale “Premio Città di Vittorio Veneto” e il premio speciale “F. Gulli” per la miglior esecuzione del concerto di Mozart. Nello stesso anno vince il concorso per concertino presso l’Orchestra del Teatro alla Scala e il concorso per violino di spalla presso il Teatro Lirico di Cagliari. Quale membro fondatore del David Trio, ottiene il primo premio assoluto e il premio speciale per la miglior esecuzione dei trii di Haydn al Concorso Internazionale per trio con pianoforte “F. J. Haydn” di Vienna, il primo premio al Concorso internazionale di musica da camera di “Yellow Springs” (Ohio), il terzo premio al Concorso “Trio di Trieste” con premio speciale “A. Baldovino” per la migliore esecuzione di un’opera di J. Brahms, e il primo premio e premio del pubblico al Concorso internazionale di musica da camera di Chesapeake (Maryland). Con il Trio si esibisce in importanti stagioni e festival (Festival Casals di Prades, Festival di Porrentruy, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Olimpico di Vicenza, Concerti del Quirinale RAI- Radio3, Festival Allegro Vivo, Cameralia07, Montpellier -Radio France....), effettuando una tournée in Sud America. con entusiastici riscontri di critica e pubblico. Incide l’integrale dei trii di F. Schubert per Altara e debutta al Concertgebow nel 2010. Recente il successo della pubblicazione dei trii di Ciajkowskj e Shostacovic per Stradivarius. E’ stato chiamato a collaborare già come Violino di Spalla con le Orchestre Haydn di Bolzano e Trento, Sinfonica Siciliana, Tetro Lirico di Cagliari, Teatro Verdi di Trieste, Fenice di Venezia, Mahler Chamber Orchestra, Filarmonica della Scala e Orchestra del Teatro alla Scala, Shanghai Opera. Dal 2015 fa parte, come secondo violino, del Quartetto della Scala. Suona un violino Fratelli Amati del 1590.